filibeck

27/07/2017
Pantigliate, sindaci e assessori si ritrovano per discutere dei tagli alle corse festive



da 7 GIORNI Incontro tra i rappresentanti dei Comuni, Legambiente e Città  Metropolitana per far fronte all'emergenza dei trasporti.

Tutti fermi fino a lunedì

Pantigliate Si chiude essenzialmente con un "per il momento niente di che" l'incontro tenutosi martedì 25 luglio alla Sala Consiliare sulle iniziative da intraprendere contro i tagli alle corse festive operate da Autoguidovie.
Gli assessori e sindaci di  Mediglia, Pantigliate, Paullo, Rodano e Tribiano si sono ritrovati per discutere, di fronte ai cittadini, delle possibilità  concrete in vista dell'alternativa peggiore (cioè il prolungamento di questo disservizio fino al 31 dicembre).
Hanno preso parte a questo incontro anche Alessandro Meazza di Legambiente e Siria Trezzi, consigliere di Città  Metropolitana, per aiutare a chiarire tempi, possibilità  e modalità  d'azione delle eventuali iniziative. 
Il primo, senza voler attribuire responsabilità  di sorta, ha delineato chiaramente la situazione attuale in cui si trova Città Metropolitana e ha confermato come il punto di svolta sia da ricercare nel prossimo Consiglio Regionale della Lombardia (28-31 luglio). E'  solo lì che la lotta tra l'Assessore al Bilancio e quello ai Trasporti troverà un vincitore ed è sempre lì che sapremo se i fondi mancanti (2.400.000  Euro) verranno versati per rigarantire il servizio a pieno regime. 
Poi è intervenuta la rappresentante di Città  Metropolitana, Siria Trezzi, che appoggiando le affermazioni precedenti ha ricordato, in questo momento, l'inutilità  di un scontro tra le istituzioni, a cui discapito andrebbero esclusivamente i cittadini. Riassumendo l'operato sui tagli fatti ha poi delineato le possibili riduzioni che avverrebbero in caso di mancato arrivo dei fondi; l'indirizzo di lavoro da intraprendere da parte dei comuni; e ha rassicurato sul modus operandi riguardo i trasporti (trovando comunque qualche polemica dei cittadini presenti sui costi fissi del servizio).
Verso circa le 23:00 l'incontro è giunto al termine con l'impegno da parte dei sindaci e assessori di aspettare l'imminente Consiglio Regionale, scrivere un lettera d'intenti firmata di comune accordo a Regione Lombardia e mantenere alta la guardia .

[legambiente-Arcobaleno] diconodinoi |

27/07/2017
I TAGLI ALLE CORSE DEI BUS? TRA POCHI GIORNI LA DECISIONE DEFINITIVA


Martedì scorso a Pantigliate coi Sindaci e gli Assessori alla mobilità dei comuni dell'asse della Paullese abbiamo discusso dei recenti tagli nei servizi di Autoguidovie per le corse delle linee che attraverso il territorio. Tra i relatori c'erano anche il nostro Presidente Alessandro Meazza e la delegata ai trasporti di Città  Metropolitana Siria Trezzi. Parecchi anche gli interventi del pubblico, tutti tesi a denunciare una situazione sempre più difficile per i pendolari  nella quale i recenti tagli rappresentano un ulteriore fardello per servizi già carenti (per deficienze di programmazione) e poco attrattivi (per i limiti della gestione di Autoguidovie).  

Punto di svolta della vicenda sarà  la riunione del Consiglio Regionale di lunedì 31. In essa, con l'assestamento semestrale del bilancio dell'ente, dovranno essere trovati e destinati all'Agenzia del Trasporto Pubblico di bacino le risorse che ad inizio anno non sono state trasferite per garantire che il servizio potesse regolarmente essere svolto per l'intero 2017. Si parla di quasi 3 milioni di euro, necessari per il motivo succitato ma anche per consentire all'Agenzia di realizzare il cosiddetto "Piano di bacino". Esso è il documento di programmazione dei servizi nel territorio, ed è quello sulla base del quale verranno emessi i nuovi bandi di gara per la concessione dei servizi nel 2018. E' soprattutto su quest'ultimo che Meazza ha chiesto agli amministratori locali e alla Trezzi di "vigilare", vista la sua importanza per ciò che il trasporto pubblico sarà  poi per un periodo lungo almeno 7/8 anni. 


[legambiente-Arcobaleno] |

06/07/2017
TANTO TUONO' CHE . . .. PIOVVE


Noi lo diciamo e lo scriviamo da mesi. Chi ha avuto il buon cuore di seguirci, lo sa. Cosa? Che non c'è da stupirsi per i tagli delle corse dei bus nel nostro territorio. Essi sono la logica conseguenza di una politica fallimentare del trasporto collettivo di Regione Lombardia che, appunto, andiamo denunciando da tanto e tanto tempo! Sia chiaro che questi tagli, che significheranno nuovi disservizi e nuovi sacrifici per i pendolari e per gli utenti occasionali del servizio, non toccheranno solo il sud-est Milano. Tutto il territorio di Città  Metropolitana e delle Province di Monza, Lodi e Pavia ne risulterà  colpito. Però da noi il danno sarà  più grave perchè lungo l'asse della Paullese non esiste altro servizio di trasporto pubblico se non quello su gomma. Quindi non potere disporre nelle fasce serali e per grande parte del weekend di corse per linee come la Z411, la Z412 o la Z420 è un problema serissimo, che mette a rischio il senso e la tangibilità  del concetto di " diritto alla mobilità ". Senza dimenticare che anche altre linee che attraversano il nostro territorio, come la Z413 o la Z418, sono da sempre al centro delle critiche per la scarsa frequenza delle loro corse. Cosa auspicare? Una cosa semplice. Che Regione Lombardia corregga i suoi errori entro fine mese, trovando nelle pieghe del suo bilancio i circa 3 milioni di euro ad oggi mancanti per poter assicurare il pieno rispetto dei contratti di servizio da qui a fine 2017. E se ciò non dovesse avvenire, è chiaro che da Settembre ci saranno azioni di lotta per contrastare questa deriva che ci sta portando dritti dritti verso il terzo mondo! 


[legambiente-Arcobaleno] |

06/07/2017
La scure dei tagli sui bus festivi tra Paullo, Melegnano e San Donato


Trasporto pubblico locale, l'allarme della Città  metropolitana: «All'appello mancano quasi 3 milioni di euro della Regione». Da metà  luglio a fine agosto corse tagliate per la Z420 San Donato-Melegnano, la Z412 Paullo-San Donato e la Z411 Melzo-San Donato. Ma da settembre potrebbe essere a rischio l'intero servizio. E' questo il filo conduttore di una nota diramata nella giornata di ieri dalla consigliera delegata alla mobilità  della Città  metropolitana Siria Trezzi, che in questi giorni sulla questione ha fatto il punto della situazione con i rappresentanti degli enti locali.

«Proprio come chiedeva la Regione Lombardia, dal 1 luglio i 6 lotti in cui è suddiviso il Trasporto pubblico locale interurbano della Città  metropolitana di Milano sono passati in gestione alla neonata Agenzia di bacino del Trasporto pubblico locale di Milano, Monza, Lodi e Pavia - ha premesso la responsabile alla mobilità  dell'ex Provincia di Milano -. Per quanto riguarda tre lotti, i contratti settennali sono ancora in corso; per gli altri tre, sono invece scaduti, tanto che sino al 30 giugno li abbiamo rideterminati con le singole aziende». A questo punto, però, la situazione non si prospetta per nulla semplice. «All'appello mancano circa due milioni e 800mila euro che la Regione Lombardia si era impegnata a versare - continua la consigliera delegata Trezzi -. Ma a tutt'oggi, nonostante un apposito ordine del giorno votato da 49 consigli comunali del territorio, i fondi non sono ancora arrivati. Certo, il Pirellone si è impegnato a reperire le risorse mancanti nell'assestamento di bilancio regionale previsto per il 28 luglio. Sta di fatto che, in attesa di risorse certe, dal 15 luglio al 30 agosto abbiamo dovuto procedere ad una razionalizzazione dei trasporti. Fermo restando che, in un periodo di "morbida", abbiamo tentato di salvaguardare il più possibile pendolari, lavoratori e studenti». Per quanto riguarda in particolare il Sudmilano, sino a fine agosto sarà soppresso il servizio festivo sulle linee Z411 Melzo-San Donato e Z412 Paullo-San Donato: per quanto riguarda la linea Z420 San Donato-Melegnano, che pure è molto frequentata, nei giorni festivi le corse sono state ridotte del 50 per cento. Nell'intera settimana di Ferragosto, poi, l'intero servizio sarà  tagliato del 50 per cento. Ma da settembre la situazione potrebbe addirittura peggiorare. «Se la Regione Lombardia non garantirà  le risorse necessarie, dal 1 settembre saranno drammatici i tagli del Trasporto pubblico locale cui l'Agenzia di bacino sarà  di fatto costretta - taglia corto Trezzi senza tanti giri di parole -. Lavoratori, studenti e pendolari subiranno disagi ad oggi inimmaginabili. Ma tutto ciò significherebbe uccidere il Trasporto pubblico locale interurbano quando invece dovrebbe essere assolutamente rilanciato».

Stefano Cornalba IL CITTADINO


[legambiente-Arcobaleno] diconodinoi |

03/07/2017
PER LA MOBILITA' SOSTENIBILE . . . . . TOCCA ANCHE PEDALARE!

                                                  

Nella bella stagione, per percorsi urbani o extra-urbani  relativamente brevi, la bicicletta può rappresentare un'ottima soluzione.

   

Anche  questa è mobilità  sostenibile, quindi. Ecco perchè questa mattina c'eravamo  anche noi con gli amici di Progetto Mediglia per chiedere la realizzazione  della ciclabile Bettolino-Paullo.

   

Numerosa la partecipazione, tantissime le  firme raccolte a favore del prolungamento della MM3 (più di 300) ed altrettante  quelle a favore della petizione per le ciclabili, come testimoniano  anche le foto.

                  

          

   

   

 

   

 

   

 


[legambiente-Arcobaleno] |

Ricerca
Petizione : hanno firmato in 11740

Vai alla pagina con le firme Qui

 



Calendario

Archivio


Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017


valid css

Per contributi suggerimenti ed altro:

webmaster@prolungalametro.it

info@prolungalametro.it

Statistiche