filibeck

27/02/2015
Prolungamento MM3. Legambiente AltoCremasco documenta
l'amnesia politica di Raffaele Cattaneo


DA CREMAONLINE

Lo scorso 20 febbraio, durante l'incontro con il presidente del Consiglio regionale della Lombardia, arrivato in città per "accogliere le istanze del territorio", i sindaci cremaschi hanno chiesto il prolungamento della linea 3 della metropolitana fino a PaulloSulla vicenda Raffaele Cattaneo è stato piuttosto chiaro: "le risorse non ci sono, meglio pensare ad altro".


Tangenziale est esterna

Al riguardo, il circolo Legambiente AltoCremasco offre un'interessante spunto, per ricostruire una parte dell'annosa vicenda. 5 novembre 2007, a Milano, tra Regione Lombardia, Ministero delle infrastrutture, Provincia di Milano, provincia di Lodi, Rappresentanza dei comuni, Cal Spa e Anas Spa, veniva siglato l'accordo di programma, per la realizzazione della tangenziale est esterna di Milano e il potenziamento del sistema della mobilità  dell'est milanese e del nord lodigiano. All'art. 24 del documento, si richiamavano gli impegni di Regione Lombardia, tra gli altri, quello di trovare un percorso condiviso al fine del reperimento delle risorse finanziarie in capo agli enti locali per la realizzazione del prolungamento della linea metropolitana 3. A pagina 17 dell'Accordo, si legge la firma autografa dell'assessore Raffaele Cattaneo(Vedi link)

 

"Infrastrutture fondamentali"

Il 30 marzo 2009, la giunta regionale, esprimeva parere favorevole ai progetti di prolungamento della linea 2 e della linea 3 della metropolitana milanese, sino a Paulloattraverso San Donato Milanese, Peschiera Borromeo, Pantigliate, Mediglia, Settala, e Zelo Buon Persico. Entro il 2009 si prevedeva di avere i  progetti definitivi, nel mese di febbraio 2010 di tornare al CIPE per l'approvazione definitiva, "così da assicurare l'avvio dei lavori per ottobre 2010 e la conclusione per il settembre 2014". In quella occasione, L'Assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità , Raffaele Cattaneo, commentava il parere favorevole della Giunta, sottolineando come M2 e la M3 fossero da considerare "infrastrutture fondamentali". (Vedi link)


"Idea suggestiva ma non fattibile"

Venerdì 20 febbraio 2015 il presidente del consiglio regionale, Raffaele Cattaneo, rispondendo alle sollecitazioni degli amministratori locali del territorio e delle migliaia di cittadini che già  hanno firmato la petizione Prolungalametro, affermava che è un'idea suggestiva ma non fattibile. A meno che si sia di fronte a un caso di omonimia e che l'ex assessore ai trasporti e attuale presidente del consiglio siano due persone diverse, se ne deduce che si è siglato un accordo di programma e si sono spesi soldi pubblicisostenendo i costi di progettazione della linea Metro3 (900.000 euro‚ Vedi link) solo perchè attratti da "un'idea suggestiva". Non resta che sperare che la gestione della cosa pubblica, soprattutto in tema di trasporti e mobilità , sia d'ora in poi affrontata con una visione un poco più strategica e pragmatica, nella consapevolezza che si è di fronte aquestioni di vitale importanza, non solo per il benessere delle popolazioni, ma anche per la struttura economica e sociale della regione.

 

Impegni istituzionali

Secondo Legambiente cremasco sogni e suggestioni, a tutt'oggi, non pare abbiano efficacemente risposto alle esigenze della popolazione e le migliaia di firme che continuano ad unirsi alla petizione ne sono una prova. Come Legambiente Altocremasco, insieme alla sezione locale di Fiab, abbiamo accolto e promosso sul territorio cremasco l'appello del circolo Arcobaleno di Melegnano e continueremo a farlo. Insieme ai cittadini, molte realtà  istituzionali ci sono vicine in questo percorso, non ultimo il comune di Crema: lunedì scorso, durante il consiglio comunale, tutti i consiglieri e assessori presenti hanno discusso e firmato la nostra petizione. Ci auguriamo quindi che dichiarazioni future vengano rilasciate con più prudenza e piuttosto che ci si concentri a mantenere gli impegni istituzionalmente assunti.


[legambiente-Arcobaleno] |

27/02/2015
PRESENTI A ZELO B.P. DOMANI


Nella speranza il tempo sia migliore che non negli ultimi 3 weekend, vedremo di essere presenti domani sabato 28 a ZELO BUON PERSICO presso il parcheggio del calzaturificio Quartieri, dalle 9,30 alle 12,30. 


[legambiente-Arcobaleno] |

27/02/2015
DA IL CITTADINO 25 - 2 - 2015

   

METRO A PAULLO      La Regione ribadisce il no ma la battaglia va avanti.

 

Mentre la Regione sembra chiudere le porte alla metropolitana e il comune di Milano boccia  l'allungamento fino a Paullo della strada ferrata nel Piano della Mobilità Sostenibile (Pums),

 

Legambiente continua la sua campagna di mobilitazione.      Sabato e domenica torneranno i banchetti per la raccolta firme, mentre la petizione online per sostenere il prolungamento ha già  raggiunto quota 7500 firme.

 

«Il presidente del consiglio regionale Raffaele Cattaneo  "commenta il presidente del circolo di Melegnano e Cerro al Lambro Alessandro Meazza" si dimentica la sigla dell'accordo di programma del 2007.

 

è facile dire che nel momento economico attuale i comuni non hanno le sostanze per versare i 320 milioni come quota parte del progetto. Ma non dovrebbero essere  loro a tirar fuori quei soldi.

 

Sin dal 2007 ,la Regione doveva essere il soggetto coordinatore per il reperimento delle risorse. I sindaci avevano posto il metrò come condizione per il loro sì alla Tem: ora la tangenziale è una realtà  e invece le opere compensative sono tutto un libro da scrivere.

 

L'accordo di programma non è stato adempiuto. Il presidente Cattaneo era nella giunta Formigoni, tra l'altro alla guida dell' assessorato alla partita, e Ora dovrebbe spiegarci cosa non ha fatto fino al 2013.

 

Noi continuiamo la nostra battaglia e lo facciamo con i sindaci: venticinque primi cittadini hanno firmato la nostra petizione, consapevoli di quello che poteva comportare. Il fatto è che è un problema di scelte politiche. Se la Regione esaurisce le risorse per le autostrade non può metterle per il trasporto pubblico».

 

L'altra patata bollente è¨ invece rappresentata dal comune di Milano, a quanto pare poco disposto a guardare oltre i suoi confini, verso Sud. Nei prossimi dieci anni, nel Pums, ha presentato il piano di sviluppo della rete metropolitana.      E in esso è contemplato anche il prolungamento della linea gialla, ma la sorpresa sta nel fatto che si prevede 1'estensione fino a San Donato Est, una sola ferrnata in più, tra l'altro nemmeno prevista (era stata cancellata) nel progetto definitivo di prolungamento del metrò fino a Paullo.    

 

E.C.


[legambiente-Arcobaleno] |

27/02/2015
DA IL CITTADINO 25 - 2 - 2015

   

METRO A PAULLO      La Regione ribadisce il no ma la battaglia va avanti.

 

Mentre la Regione sembra chiudere le porte alla metropolitana e il comune di Milano boccia  l'allungamento fino a Paullo della strada ferrata nel Piano della Mobilità Sostenibile (Pums),

 

Legambiente continua la sua campagna di mobilitazione.      Sabato e domenica torneranno i banchetti per la raccolta firme, mentre la petizione online per sostenere il prolungamento ha già  raggiunto quota 7500 firme.

 

«Il presidente del consiglio regionale Raffaele Cattaneo  "commenta il presidente del circolo di Melegnano e Cerro al Lambro Alessandro Meazza" si dimentica la sigla dell'accordo di programma del 2007.

 

è facile dire che nel momento economico attuale i comuni non hanno le sostanze per versare i 320 milioni come quota parte del progetto. Ma non dovrebbero essere  loro a tirar fuori quei soldi.

 

Sin dal 2007 ,la Regione doveva essere il soggetto coordinatore per il reperimento delle risorse. I sindaci avevano posto il metrò come condizione per il loro sì alla Tem: ora la tangenziale è una realtà  e invece le opere compensative sono tutto un libro da scrivere.

 

L'accordo di programma non è stato adempiuto. Il presidente Cattaneo era nella giunta Formigoni, tra l'altro alla guida dell' assessorato alla partita, e Ora dovrebbe spiegarci cosa non ha fatto fino al 2013.

 

Noi continuiamo la nostra battaglia e lo facciamo con i sindaci: venticinque primi cittadini hanno firmato la nostra petizione, consapevoli di quello che poteva comportare. Il fatto è che è un problema di scelte politiche. Se la Regione esaurisce le risorse per le autostrade non può metterle per il trasporto pubblico».

 

L'altra patata bollente è¨ invece rappresentata dal comune di Milano, a quanto pare poco disposto a guardare oltre i suoi confini, verso Sud. Nei prossimi dieci anni, nel Pums, ha presentato il piano di sviluppo della rete metropolitana.      E in esso è contemplato anche il prolungamento della linea gialla, ma la sorpresa sta nel fatto che si prevede 1'estensione fino a San Donato Est, una sola ferrnata in più, tra l'altro nemmeno prevista (era stata cancellata) nel progetto definitivo di prolungamento del metrò fino a Paullo.    

 

E.C.


[legambiente-Arcobaleno] diconodinoi |

27/02/2015
IL PROLUNGAMENTO del metrò? Che non sia solo un annuncio


-PAUllO­ «IL PROLUNGAMENTO del metrò? Che non sia solo un annuncio,  quell'opera è vitale.

Oggi i  Comuni della Paullese, serviti solo dai mezzi su gomma, sono la Cenerentola  del trasporto pubblico locale».
  Così nel Sud Milano si commenta la notizia che lascia intravedere  un (primo) potenziamento della Mm3 verso Sud, con la futura realizzazione di  una fermata aggiuntiva a San Donato Milanese.
  IL NUOVO capolinea  San Donato Est, nell'area di via Gela, aggiungerebbe un tassello all'attuale  tracciato, allungando di qualche chilometro il percorso che oggi si attesta a  Metanopoli.
 Così è emerso nei giorni scorsi dal  Piano della mobilità presentato in Giunta a Milano. Un progetto concreto, o  scritto nel libro dei sogni?


  «Ci auguriamo che agli annunci seguano degli investimenti reali, a favore  del trasporto pubblico - dichiara Giulietta Pagliaccio, presidente della Fiab  -. Senza risorse economiche adeguate, è difficile incentivare la mobilità alternativa all'auto»-

«Al di là  dei soldi, quello che conta è la volontà politica  di  realizzare l'opera»,
  Aggiunge Alessandro Meazza, vicepresidente del circolo Arcobaleno  Legambiente. Lo stesso circolo che, attraverso il sito prolungalametro.it, ha  promosso una petizione per il potenziamento della Mm3 fino a Paullo.


   «Con la nostra iniziativa abbiamo  riacceso le luci su questo tema - prosegue Meazza -.

L'obiettivo è arrivare a 20 mila firme, per far capire a Regione e Città  Metropolitana quanto  questo collegamento sia importante per i cittadini».


   DI  UN POTENZIAMENTO della linea gialla verso  Sud si parla ormai  da 20 anni. Il progetto prevede la realizzazione di sei fermate in più, per un  totale di 15 chilometri,  rispetto all'attuale capolinea di San Donato. «Siamo l'unica area del Milanese  che non è servita dal trasporto su ferro - afferma il sindaco di Settala  Andrea Carlo -. Serve un rilancio dei mezzi pubblici, tanto più che alcune  tratte del trasporto su gomma sono state soppresse a causa dei tagli al  settore». «La metropolitana è strategica anche in vista dell'entrata in  funzione della Tem - spiega Franco Morabito, assessore alla viabilità di  Paullo -. Se l'opera è troppo costosa,  si pensi a qualcosa di più fattibile. Ma si faccia in fretta».

IL GIORNO 25 02  2015


[legambiente-Arcobaleno] diconodinoi |

20/02/2015
PRESENTI ANCHE IL PROSSIMO WEEKEND (SALVO MALTEMPO). . . .


Ecco il calendario dei banchetti del prossimo weekend, presso i quali sarà  possibile firmare a sostegno della nostra petizione, con le indicazioni di luogo ed orario:

  • Sabato 21 a ZELO BUON PERSICO presso il parcheggio del calzaturificio Quartieri, dalle 9,30 alle 12,30 
  • Sabato 21 a CREMA in Piazza Duomo, dalle 15 alle 18 

Ricordiamo che i banchetti non verranno tenuti se il tempo non dovesse consentirlo.


[legambiente-Arcobaleno] |

17/02/2015
Città  metropolitana, l'incontro a Paullo su prolungamento M3 e biglietto unico integrato



16 febbraio 2015 -

Mobilità e viabilità, il primo dei sei incontro programmati dalla Città metropolitana si è svolto a Paullo.

E' questa una delle principali funzioni del nuovo Ente che ha dibattuto soprattutto su prolungamento della linea M3, biglietto unico integrato, costruzione di nuovi parcheggi di interscambio, piste ciclabili, bike e car sharing.

La consigliera Arianna Censi, delegata del sindaco metropolitano alla Mobilità, ha incontrato i sindaci dei 33 Comuni dell'area a sud-est del capoluogo lombardo.

«Partendo dall'ascolto dei sindaci e degli assessori si possono comprendere le esigenze di ogni area e costruire una visione collettiva. L'obiettivo è mettere in luce forze, risorse e criticità delle zone coinvolte, in un'ottica di sinergia tra i Comuni e l'Ente. Questo permetterà di fissare delle priorità di intervento, per poi passare a una fase operativa».

Il prossimo incontro è in agenda per il 19 febbraio a Binasco, e sarà rivolto ai Comuni a Sud-ovest di Milano. Gli appuntamenti si concluderanno nell'arco di venti giorni.



tratto da il Giorno

[legambiente-Arcobaleno] |

13/02/2015
ANCHE "VIVERE CASALMAIOCCO" E' CON NOI



[legambiente-Arcobaleno] associazioni |

09/02/2015
ALCUNI INTERESSANTI NUMERI

Giunti a quota 7.000 firme abbiamo voluto approfondire la “conoscenza” dei dati cercando di capire da dove provenissero, in maggior parte, le adesioni raccolte attraverso il nostro sito ed attraverso i 18 banchetti tenuti sino alla data odierna.

Come era lecito attendersi la maggior parte degli aderenti è residente nei 6 comuni toccati dal prolungamento.

Quasi la metà delle firme, 3.235 esattamente, sono state raccolte tra Paullo/Tribiano (1.047), Mediglia (505), Pantigliate/Settala (688), Peschiera Borromeo (536) e S. Donato (459).

Negli altri comuni della Città Metropolitana di Milano le firme sono circa 300: da segnalare tra questi S. Giuliano (100), Dresano/Colturano (96) e Melegnano (44).
Facendo riferimento ai codici di avviamento postale di Milano scopriamo che le firme raccolte direttamente in città sono 320. 


Significativi anche i dati dei comuni della Provincia di Lodi, nella quale si sono raccolte 1.600 firme circa. I comuni protagonisti sono quelli dell’alto lodigiano, e perciò i più prossimi a Paullo. In particolare: Mulazzano (581), Zelo B.P. (502), Merlino/Comazzo (140), Cervignano/Galgagnano (262) ed anche la stessa Lodi (52).


Di tutto rispetto è anche il numero delle adesioni nei comuni della Provincia di Cremona: 1.200 circa.
Anche qui si distinguono quelli maggiormente vicini a Paullo, e cioè quelli della zona del cremasco. Spino d’Adda (529), Capergnanica/Montodine/Vaiano/Bagnolo (231), Crema (202), Madignano/Palazzo Pignano (98).


Un breve cenno anche ai numeri delle visite del sito. Nel momento in cui scriviamo le pagine visitate totali sono 63.600 circa, con una media giornaliera di quasi 390.


Cosa dire per concludere? Che il progetto di “Prolunga la metro” ha fatto tanta strada e macinato numeri su numeri, in poco più di 3 mesi.

Sono risultati importanti che ci invogliano a continuare questa battaglia senza risparmio di tempo ed energie. E speriamo anche di poterci ritrovare da qui a qualche tempo a fare un post analogo ma basato sul doppio della adesioni…


[legambiente-Arcobaleno] |

02/02/2015
ECCOCI DI NUOVO . . . .


Dopo aver sospeso i banchetti di venerdì e sabato scorsi a causa delle avverse previsioni meteo, per il prossimo weekend torneremo attivi in diverse località   per la raccolta delle firme a sostegno della nostra petizione. In particolare il programma dei banchetti prevede una nostra presenza:

  • Venerdì 6 presso il capolinea MM3 di S. DONATO MILANESE, dalle 17 alle 20
  •  Sabato 7 in Piazza Italia a ZELO BUON PERSICO, dalle 9 alle 12 
  • Sabato 7 in Piazza Duomo a CREMA, dalle 14,30 alle 18,30 
  • Domenica 8 in Piazza Don Pozzoni a ZELO BUON PERSICO, dalle 9 alle 12

comunicazione urgente:
Causa avverse condizioni metereologiche il banchetto di venerdì alla metro di San Donato è annullato.


[legambiente-Arcobaleno] |

01/02/2015
Metropolitana a Paullo: i fondi potrebbero arrivare dall'Unione Europea


la lega Nord ha presentato un'interrogazione in merito in Parlamento.

Prosegue segue la mobilita­zione sul territorio per vedere finalmen­te realizzato il tanto atteso prolungamento della linea 3 della metropolitana milane­se fino a Paullo. La petizione lanciata negli scorsi mesi dal circolo Arcobaleno di Legam­biente ha infatti quasi rag­giunto quota 7mila adesioni, sia per mezzo della raccolta firme on-line (www.prolun­galametro.it/petizione.php), che attraverso i banchetti in­stallati sul territorio nel cor­so dei fine settimana.

Ad ogni modo, un concreto spi­raglio sulla questione  po­trebbe giungere dall'Unione Europea, che potrebbe stan­ziare i fondi necessari a con­sentire la realizzazione del­l'opera.

nei prossimi mesi, infatti, si attende l'entrata in funzione del piano juncker, voluto dall'omonimo presi­dente della commissione europea allo scopo di rilan­ciare la crescita economica europea, con uno stanzia­mento pari a oltre 300mld di euro.

Gli Stati membri del­l'UE saranno infatti chiamati a presentare una sorta di "lista dei desideri", contenente i progetti che vorrebbero fossero realizzati attingendo a quelle risorse, con priorità riservata a trasporti, energia, ricerca e formazione. Qualo­ra il Governo italiano doves­se inserire il prolungamento della MM3 fino a Paullo nell'alveo delle opere prioritarie, quindi, ci sarebbe la concreta possibilità  di vede­re realizzato l'agognato pro­getto.

Proprio in tal senso si è mossa la recente iniziativa dei deputati della Lega Nord Paolo Grimaldi, Guido Gui­desi e Marco Rondini, i quali hanno presentato un'inter­rogazione parlamentare in merito che, sottolineando l'importanza cruciale del prolungamento per il Sudmi­lano e il Lodigiano, ha inteso sondare le reali intenzioni del Governo.

Da 7GIORNI 28 gennaio 2015

[legambiente-Arcobaleno] |

Ricerca
Petizione : hanno firmato in 11607

Vai alla pagina con le firme Qui

 



Calendario

Archivio


Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017


valid css

Per contributi suggerimenti ed altro:

webmaster@prolungalametro.it

info@prolungalametro.it

Statistiche