Blog di Prolunghiamo la metro gialla
filibeck

14/12/2017
"CARO" LUCENTE

Caro Lucente, certo che Città Metropolitana può essere  contestata!. Ti cito subito le prime 2 occasioni che mi vengono in mente in cui  pubblicamente l'ho fatto.  E' successo giusto  2 mesi fa, saputo che CM aveva autorizzato l'apertura di una nuova discarica nel  Parco del Roccolo al confine tra i territori di Casorezzo e Busto Garolfo. In  più casi negli ultimi anni, poi, é successo per la sporcizia ed i rifiuti mai  rimossi nelle aree a margine della Paullese, della Cerca e della Binasca. E,  come Ti dicevo, queste sono solo le prime che possa ricordare ma altre  senz'altro ve ne sono state in passato. A dimostrazione che io sono solito  puntare al merito dei problemi e a capire chi ha, per leggi o regolamenti,  la responsabilità  ed il compito di risolverli,  ovviamente contestando e criticando chi di dovere quando quei  problemi non fossero affrontati adeguatamente.

        Ciò detto, il tema ora in questione  è il trasporto pubblico nel nostro  territorio. Tu sostieni che noi di Legambiente, ed io in particolare, ce ne  siamo infischiati dei problemi dei cittadini pendolari e ci siamo posti senza  ritegno dalla parte di CM.
        Forse Ti dimentichi un pò di cose. Lascia che te le  ricordi. La prima. Dal maggio del 2016 esiste l'Agenzia per il trasporto  pubblico locale su gomma ed è l'ente che ha assunto sulle proprie spalle le  competenze che erano di CM in materia. Di più: da febbraio del 2017 l'Agenzia  ha un direttore tecnico ed una struttura operativa che le consente di gestire i  vari contratti di servizio, quindi anche quello relativo al territorio del  Sud-Est Milano. Perciò attribuire la colpa dei disservizi e dei tagli  dell'ultimo periodo a CM è totalmente insensato.
A meno che Tu non voglia farlo  strumentalmente per attaccare chi governa CM che, guarda caso, è proprio chi  sta sul versante politico opposto al Tuo! La seconda. Scopro che da qualche  tempo Ti appassiona il tema della mobilità  pubblica ed, in particolare, quello del  prolungamento della MM3 a Paullo. E' da quando hai deciso di candidarti per  Fratelli d'Italia alle prossime regionali? Penso di sì, visto che sarebbe l'unica  spiegazione plausibile. Perchè se  la  cosa Ti interessasse da più tempo di certo non saresti l'unico Sindaco dei comuni  dell'asta della Paullese, da Milano a Crema, a non avere firmato la petizione a  favore del prolungamento disponibile da più di 3 anni  sul sito www.prolungalametro.it e avresti  certamente partecipato a tutte le altre iniziative che, anche a Tribiano,  abbiamo organizzato per raccogliere le firme e per sensibilizzare la  popolazione sui problemi del trasporto pubblico. E magari saresti anche venuto  all'assemblea pubblica di lancio della campagna nel novembre 2014, visto che  come tutti gli altri tuoi colleghi Sindaci eri stato invitato. O magari saresti  anche venuto all'audizione presso il Consiglio Regionale in cui, coi membri  della Commissione Trasporti ed assieme ai tuoi colleghi sindaci dell'asse della  Paullese, abbiamo proprio perorato le cause del prolungamento della linea  gialla e del raddoppio della SS415. O magari saresti venuto insieme a noi ad  incontrare Autoguidovie per indicare la scarsità  di corse passanti per Tribiano  della linea Z413. Magari. Però tutto ciò non   è avvenuto, e mai Ti abbiamo visto impegnato sul territorio per  difendere i diritti dei pendolari e della mobilità  pubblica. Mentre invece ben  ci ricordiamo le Tue dichiarazioni a favore della Teem e a favore delle altre colate  di cemento ed asfalto (le cosiddette opere compensative) proprio susseguenti  alla realizzazione della Teem! La terza. Visto che noi ce ne infischiamo dei  problemi del trasporto pubblico e dei pendolari, abbiamo deciso di perdere delle  mezze giornate di lavoro per partecipare alle riunioni organizzate dall'Agenzia  del TPL per la stesura del nuovo piano di bacino. E visto che Tu invece Te ne  occupi fattivamente dei succitati problemi, dove eri in queste occasioni? Te lo  chiedo perchè a quelle riunioni in cui si sta discutendo su quali servizi, su  quali linee, su quali tracciamenti, su quali frequenze si potrà  contare nel  prossimo settennato nel territorio per il trasporto coi bus, non Ti ho mai visto!

    Concludo, caro Lucente, ricordandoTi che diversamente da Te  che percepisci un compenso come Sindaco, per la mia attività del tutto  volontaria in Legambiente, io non ho mai ricevuto un centesimo e ricordandoTi che  non ho da affrontare una campagna elettorale per un seggio regionale  (lautamente retribuito, tra l'altro) in cui farmi notare perchè non sono  candidato a nulla. Termino davvero chiedendoTi di essere così cortese e  corretto di lasciare pubblicata qui sul tuo profilo la mia risposta al Tuo post  iniziale, post col quale mi hai sollecitato questa replica. Grazie.


[legambiente-Arcobaleno] |

13/12/2017
PERCHE' NOI NON CI SAREMO

Alcuni giornalisti ci hanno chiesto il perchè non abbiamo aderito all'iniziativa del Comitato #C6 di venerdì prossimo a S. Donato, tesa a porre l'attenzione sui problemi del trasporto pubblico su gomma nel nostro territorio. La risposta è semplice: perchè sentiamo odore di strumentalizzazione politica, ora che si approssimano le elezioni politiche e regionali!

E' notorio che le coordinatrici del succitato comitato siano attiviste del Movimento 5 Stelle. Così come è notorio che alla manifestazione dello scorso 21 ottobre abbia partecipato, per sfruttarne la conseguente visibilità , anche il Sindaco di Tribiano Lucente che guarda caso ora si candida alle regionali con Fratelli d'Italia.

E' naturalmente legittimo che tanto le une, quanto l'altro facciano le loro iniziative. Resta da capire perchè si siano resi conto dei problemi della mobilità  solo in questi ultimi 3 mesi. E resta da capire dove fossero tutti stati negli ultimi 3 anni e mezzo e cioè da quando, anche attraverso questo sito, abbiamo rilanciato temi come il prolungamento della MM3 a Paullo, la qualità  e la frequenza dei servizi di trasporto di Autoguidovie, il raddoppio della SS415 Paullese. Temi che erano praticamente scomparsi dal dibattito politico e civico per tutto il 2015, il 2016 e per grossa parte del 2017 nonostante fossero evidenti (per chi li volesse vedere) le difficoltà  ed i problemi per poter mettere in campo soluzioni di mobilità  efficaci ed efficienti.

A tutti ricordiamo che Legambiente non è un partito politico e che i suoi rappresentanti, a pena del decadimento dal loro ruolo, non si possono candidare con nessuna lista a nessuna elezione. Quelli della pessima qualità  dell'aria che respiriamo, dei disagi che tutti i giorni i pendolari vivono, del diritto alla mobilità  di tutta la popolazione (specie quella meno abbiente) inoltre sono questioni troppo importanti perchè qualcuno ne faccia tema di speculazione politica e partitica giusto in prossimità  delle scadenze di voto.

Noi continueremo ad occuparci della materia e lo faremo a prescindere dagli appuntamenti elettorali. Lo faremo stando al merito dei problemi e denunciando le responsabilità  di chi eventualmente non facesse la propria parte nell'interesse dei cittadini e dell'ambiente. Continueremo, per esempio, ad esserci ai tavoli e nelle occasioni in cui si lavorerà  al prossimo piano di bacino per il trasporto pubblico su gomma, così come ci siamo stati nell'occasione degli scorsi 30 ottobre a Milano e 4 dicembre a Peschiera. Occasioni alle quali nè Lucente, nè i rappresentanti del Comitato C6 erano presenti. 


[legambiente-Arcobaleno] |

06/12/2017
COME COSTRUIRE IL NUOVO PIANO DI BACINO PER IL TRASPORTO PUBBLICO SU GOMMA PER IL 2018? INSIEME

                                   

   
       

                               

     

Questo il punto qualificante della riunione di ieri sera a  Peschiera Borromeo tra gli amministratori e i rappresentanti delle associazioni  del territorio dell'Est Milano (Adda Martesana più Sud-Est) e i dirigenti  dell'Agenzia Tpl di Città  Metropolitana, Lodi, Monza e Pavia: la  partecipazione. Obiettivo quello di definire dei punti irrinunciabili intorno  ai quali lavorare per redarre il nuovo piano di bacino entro il giugno 2018. E  per superare anche l'attuale sistema tariffario, il Sitam, e costruire una vera  integrazione tra i biglietti urbani di Milano, quelli extra-urbani e quelli  delle linee ferroviarie di Trenord. Numerosa la presenza dei Sindaci e degli  assessori alla partita dei comuni della nostra zona. Tra essi ricordiamo:  Checchi e Ginelli di S. Donato, Molinari di Peschiera, Veneziano di  Pantigliate, Ferretti di Settala, Lorenzini e Morabito di Paullo, Bianchi di  Mediglia, Dosi di Colturano, Bertoli di Melegnano, Branca di Carpiano, Sassi di  Cerro al Lambro e Penta di Dresano. Non rappresentati, tra i comuni del  Sud-Est: Tribiano, San Zenone, Vizzolo e S. Giuliano.

         

Cosa aspettarsi allora concretamente per il futuro? Quello  che va a chiudersi è stato un anno di grosse difficoltà  per motivi ed eventi di  cui abbiamo già  scritto in passato (basta leggere i nostri post del periodo tra  luglio e ottobre). L'anno prossimo sarà un anno in cui le risorse dovrebbero  (ma il condizionale è sempre d'obbligo) essere maggiori che non nel 2017 e ciò  dovrebbe consentire una programmazione dei servizi più agevole e probabilmente  anche il ripristino di alcuni servizi aboliti in questa seconda parte d'anno.  Ma le aspettative maggiori si concentrano proprio sul nuovo piano e sulle  successive gare che, secondo i dirigenti dell'Agenzia e della Consigliera di  Città  Metropolitana Trezzi, dovranno necessariamente portare a miglioramenti  nella qualità , nella diffusione, nella frequenza dei servizi.


[legambiente-Arcobaleno] |

02/12/2017
BELLA DOMENICA DI SOLE E DI PARTECIPAZIONE

             

   

 

    Sia questa mattina, sia questo pomeriggio siamo  stati in piazza a Melegnano per chiedere una mobilità  diversa: più pulita, più  sicura per gli utenti deboli (ciclisti e pedoni), più in linea con gli esempi  dei centri urbani delle città  europee. E non ci siamo scordati di ricordare e  di onorare le vittime della strada, come le giovani Lucia ed Altea

   

 

     

     

 

   

[legambiente-Arcobaleno] |


Ricerca
Petizione : hanno firmato in 11759

Vai alla pagina con le firme Qui

 



Calendario

Archivio


Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017


valid css

Per contributi suggerimenti ed altro:

webmaster@prolungalametro.it

info@prolungalametro.it

Statistiche